Storia

Inizio dell’attività

Febbraio 2002

L’Associazione, nata in forma privata nel febbraio 2002 a Modena (Italia), a seguito di un documento titolato “Adozione Progetto Comunità Mamma della Pace”, contenente un Progetto a favore di bambini in difficoltà, emesso dalla Diocesi di Bukavu (R. D. Congo) e che portava la firma del nostro Presidente Aniceto Battani e dell’allora Vicario Episcopale Mons. Joseph Gwamuhanya, al quale, ha fatto seguito un documento di “Delega Vescovile”,  un incarico speciale a tempo indeterminato al nostro attuale Presidente da parte dell’allora Arcivescovo di Bukavu Mons. Charles Mbogha.

Il 13 maggio 2006 l’Associazione ottiene il Riconoscimento Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) ai sensi del DLgs 460/97).

Da tre anni ha la sua nuova sede a Montale Rangone di Modena.

L'attività ha avuto inizio e si svolge principalmente  nella parte Orientale della Repubblica Democratica del Congo, zona dei Grandi Laghi, regione del Sud Kivu, ricchissima di minerali pregiati e confinante con Ruanda, Burundi ed Uganda ed esattamente nella città di Bukavu, capoluogo che è il capoluogo della regione.

In quel periodo il Congo, ed in particolare modo tutta la regione del  Kivu, è devastata da una lunga guerra fratricida che, per il gran numero di Stati africani coinvolti, ha preso il nome di prima guerra  mondiale africana, durata più di 9 anni, e che ha causato  milioni di morti, si parla di oltre 6 milioni, ed un numero imprecisato di sfollati, dispersi e senza tetto, divenendo così questa regione, una fucina di orfani.

 

La prima Comunità Mamma della Pace apre nel febbraio 2002 a Bukavu,   capoluogo del Sud Kivu 

Bukavu,  città martire e simbolo di una lunga tragedia è divenuta tristemente famosa, oltre che per le sue ricchezze minerarie, causa primaria della guerra, altresì per le numerose violenze, massacri, crimini che comporta sempre una lotta armata ed era, al tempo in cui noi abbiamo iniziato la nostra missione, teatro di sanguinosi combattimenti tra ribelli e truppe governative. Questa città per le violenze ed atrocità che ha subito, può considerarsi  il simbolo della tragedia, della sofferenza, della resistenza e della speranza di tutta quanta la regione del Kivu.

 

A tutela dei diritti alla vita dei bambini

Nascono sei Comunità Mamma della Pace nel Sud del Mondo in poco più di 10 anni

Due Comunità nella Diocesi di Bukavu (R. D. Congo)

Una Comunità nella Diocesi del Kasongo - Regione Maniema (R. D. Congo)

Una Comunità nella Diocesi di Uvira a Kitutu (R. D. Congo) 

Due Comunità in India nella parte Nord-Est ai confini con la Cina e Tibet:

una nella Diocesi di Diphu ed un’altra nella Diocesi di Miao. Aperte nel febbraio 2009,  dai rispettivi Vescovi del luogo ed affidate entrambe all’Ordine dei Carmelitani Scalzi OCD. Anche queste due Diocesi sono poverissime e afflitte da guerre etniche che durano da oltre 30 anni.

I nostri dati::

-        13 anni di attività

-        47 progetti di sostegno e per l’autofinanziamento

-        6 Comunità Mamma della Pace

-        2 Nazioni d’intervento

 

Per saperne di più sulla storia dell’Associazione, scopri:

Storia completa dell’Associazione CMP, avvincente ma soprattutto vera

SU